Le Terme di Ischia

terme

Sin dall’antichità è stato scritto tanto sull’isola d’Ischia e, in particolar modo, sulle sue sorgenti termo-minerali. Sia i Greci che i Romani attribuivano alle acque e alle sorgenti dell’isola poteri soprannaturali in grado, non solo di ritemprare l’organismo dalle fatiche fisiche, ma soprattutto di garantire salute fertilità e giovinezza a chi ne faceva uso.

Con tutta probabilità le acque termali di Ischia sono alimentate da un unico serbatoio profondo (o reservoir). A sostegno di quest’ipotesi la relativa uniformità, sulla base dei campionamenti effettuati in varie aree del territorio, della loro composizione chimica. Il terreno poroso consente alle acque piovane di scorrere nel sottosuolo e riscaldarsi a contatto con le rocce vulcaniche che costituiscono la falda, arricchendosi in questo modo dei minerali presenti nelle rocce senza dimenticare l’apporto salino dovuto alla mescolanza con l’acqua di mare.

 terme2

Fin qui, grosso modo, la geologia. Ma non possono essere trascurate le proprietà terapeutiche delle acque termali dell’isola d’Ischia, adoperate contro i catarri vescicali e le affezioni dell’apparato gastrointestinale; per la cicatrizzazione delle piaghe da decubito, ma anche per la diuresi. È doveroso però attenersi sempre ai consigli del medico, perchè potrebbero esserci delle controindicazioni o perchè magari quello di cui si ha bisogno è una sorgente specifica. Come la sorgente di Nitrodi, assai nota per la capacità lenitiva di malattie della cute particolarmente temibili come psoriasi e alopecia.
Oltre l’aspetto sanitario e la vocazione sociale del termalismo sull’isola – moltissime le strutture ricettive con reparto termale interno (per una lista completa degli hotel a Ischia clicca qui) – le terme sono anche un’occasione di relax e divertimento. Tanti i parchi termali, grandi e piccoli, che l’isola d’Ischia mette a disposizione dei suoi ospiti. Degni di particolare menzione sicuramente i Giardini Poseidon, situati al termine della spiaggia di Citara nel comune di Forio e il parco termale del Negombo, nella splendida baia di San Montano, nel comune di Lacco Ameno. Chi volesse invece provare l’esperienza di uno stabilimento termale specializzato nelle “sole” cure, senza gli “orpelli” dei resort o dei parchi termali all’aperto ha sicuramente da rivolgersi alle Antiche Terme Belliazzi nel comune di Casamicciola Terme, o alle Terme di Ischia, stabilimento che ha raccolto l’eredità storica del termalismo pubblico nel più importante dei sei comuni dell’isola.

Insomma i sei comuni dell’isola d’Ischia sono in grado di offrirvi una vacanza all’insegna della salute, con i benefici effluvi delle loro acque termali, senza però dover rinunciare a mondanità e divertimento tra discoteche, piano bar, locali alla moda e ristorantini tipici.

Buona vacanza, Ischia vi aspetta!

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *